» Visualizzazione predefinita
 
Progetto informatizzazione
Progetto per l’informatizzazione e la pubblicazione sul portale della Provincia dei documenti del Vincolo Idrogeologico 
Contestualmente al passaggio di competenze sancito dalla L. R. 44/00 è stata trasferita alla Provincia di Biella copia della documentazione ufficiale di vincolo ai sensi del R.D.L. 30 dicembre 1923, n. 3267, suddivisa per Comune. Il progetto consiste appunto nell'informatizzazione degli atti originali (documentazione ufficiale) riguardanti le aree della Provincia di Biella sottoposte a vincolo idrogeologico.
In considerazione della ingente mole di documenti di cui si compone e con il fine di rendere più efficienti le procedure di consultazione, si è ritenuto opportuno avviare uno specifico Progetto finalizzato all’informatizzazione dei documenti di Vincolo ed alla loro pubblicazione sul Portale della Provincia, agevolando in questo modo sia i cittadini nelle fasi d'istanza di autorizzazione, sia gli uffici competenti nella fase di istruttoria e rilascio del provvedimento.

Il progetto è articolato in due parti il cui sviluppo ha portato all’ottenimento di differenti prodotti:
a) Informatizzazione dei dati cartografici riguardanti le aree soggette a vincolo idrogeologico su base catastale. 
Questa operazione è stata svolta nell’ambito di una Convenzione con lo Cnos Fap ed è consistita nell’acquisizione in formato digitale dei limiti del vincolo idrogeologico derivati dagli atti ufficiali di vincolo (cartografie originali ed eventuali modifiche di cui la Provincia è a conoscenza). La trasposizione di tali informazioni ha comportato non pochi problemi in considerazione principalmente del fatto che in alcuni casi i confini delle aree vincolate corrispondono a limiti di particelle catastali o ad elementi fisici che nel tempo hanno subito modifiche e non sono più individuabili cartograficamente. Si è pertanto ritenuto opportuno evidenziare questi casi in cui non è stato possibile ridurre il margine di incertezza con l’indicazione “Limite incerto” che è visibile nella cartografia.
Le informazioni numeriche così ottenute sono:      
  • Perimetrazione delle aree soggette a vincolo idrogeologico, derivata dalla cartografia ufficiale;
  • Indicazione dei limiti incerti.
Il mosaico provinciale delle aree soggette a vincolo è rappresentato in una carta consultabile attraverso uno specifico servizio web (WebGis) che consente le funzioni di navigazione della mappa (zoom, pan), l’interrogazione dei temi, l’esecuzione di misure nonché la realizzazione e la stampa delle viste scelte dall’utente.


b) Scansione ed elaborazione delle tavole cartacee riportanti i limiti del vincolo idrogeologico e della documentazione testuale annessa.
Tale documentazione si compone per ciascun comune dei seguenti documenti:
  • una relazione
  • una descrizione dei limiti di vincolo
  • l’attestazione dell’avvenuta pubblicazione della documentazione all’Albo pretorio del comune interessato
  • la eventuale Deliberazione di Giunta Regionale di modifica del Vincolo
  • gli allegati cartografici composti a loro volta da:
  • tavola d’inquadramento su base IGM 1:25.000
  • tavole di dettaglio su base catastale 
La documentazione ufficiale si compone nel complesso di 529 documenti, dei quali  182 documenti testuali in formato A4 in bianco e nero e 347 tavole cartografiche a colori di grande formato.
La documentazione testuale in bianco e nero è stata acquisita mediante scansione e viene resa disponibile nel formato Adobe PDF.
La documentazione cartografica a colori è stata acquisita mediante scansione con definizione 300 dpi, nel formato immagine TIFF e viene resa disponibile nel formato compresso DjVu.

 
Progetto informatizzazione